I 3 grandi colpi messi a segno nella sua carriera in tv
Barbara d’Urso è stata la prima conduttrice a battere il Festival di Sanremo nel 2004
Volente o nolente Barbara d’Urso è uno dei volti di punta di Mediaset insieme a Maria De Filippi, Ilary Blasi, Paolo Bonolis, Gerry Scotti e Barbara Palombelli. Ma quali sono stati i tre principali colpi messo a segno da Barbara d’Urso durante la sua lunga carriera televisiva?
1
Sicuramente il primo che non molti ricorderanno è che nel 2004 il suo Grande Fratello batté in termini di ascolti e auditel l’edizione del Festival di Sanremo condotto, quell’anno, da Simona Ventura. Un grande passo per una conduttrice che non si è poi più fermata.
Barbara d’Urso, curiosità: è stata la conduttrice con più ore di diretta in televisione
Per un certo periodo si aveva il timore che Barbara d’Urso potesse addirittura condurre il Tg5 delle 13.00 e delle 20.00 tanto era onnipresente in televisione. Ebbene sì, per anni Barbara d’Urso è stata la conduttrice con più ore di diretta in televisione con i suoi programmi:
2
basti pensare che conduceva Pomeriggio Cinque dal lunedì al venerdì poi Live Non è la d’Urso la domenica sera e ancora Domenica Live il pomeriggio. Per non parlare di quando conduceva anche la versione nip del Grande Fratello, che però non ha mai raggiunto, in termini di ascolti tv, i fasti della versione vip.
Precedente
/3
2
Pomeriggio 5, Live Non è la d’Urso, Domenica Live: in passato Barbara d’Urso aveva tre programmi in contemporanea
Sì, in passato Barbara d’Urso poteva contare su ben tre programmi contemporaneamente: tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, Pomeriggio Cinque; la domenica pomeriggio il contenitore chiamato Domenica Live e infine la sera Live Non è la d’Urso.
3
E per un po’ le cose hanno funzionato, ma poi i vertici Mediaset hanno deciso di cambiare strada, abbandonare il trash, lustrini e polemiche sul nulla, per abbracciare una filosofia più posata votata alle interviste garbate di Verissimo e agli allievi della scuola di Amici di Maria De Filippi.
Precedente
/3
3